Google AMP - Accelerated Mobile Pages: cosa sono?

Il mondo digitale si evolve velocemente e, visti i trend degli ultimi anni, la concentrazione è spostata sempre più su un'ottica di fruizione del web da mobile.

Proprio per questo motivo Google, principale promotore delle innovazioni in questo ambito, poco più di un anno fa ha lanciato un progetto il cui scopo è quello di favorire la visione dei contenuti tramite smartphone: il progetto Accelerated Mobile Pages (AMP).

Che cos'è una pagina AMP Google?

Sostanzialmente una pagina in versione AMP è una pagina basata su HTML, CSS e Javascript (come le altre) ma che ha delle restrizioni basate su regole e tags specifici che, eliminando molti elementi che "rallentano" il sito, permettono un deciso abbattimento del peso di una pagina e del suo tempo di caricamento. Proprio per questa ragione, un'implementazione di questo tipo può essere una scelta vincente per tutti quei siti che pongono l'accento su contenuti di tipo testuale; basti pensare che le maggiori testate giornalistiche utilizzano questo tipo di visualizzazione. 

Alt

Perché usare AMP?

Le misurazioni effettuate sulle AMP, hanno dato dei risultati importanti: è stato dimostrato che, in media, esse si caricano quattro volte più velocemente e hanno un carico di dati dieci volte minore rispetto alle pagine standard, dettaglio che significa anche un risparmio di traffico dati per gli utenti che usufruiscono del sito.
C'è inoltre da considerare il fatto che le pagine AMP, facendo parte di un progetto Google, vengono caricate nella cache del motore di ricerca, il quale sarà in grado di restituire il contenuto in maniera praticamente istantanea, abbattendo i tempi di attesa e migliorando l'esperienza dell'utente, portando quindi ad una minore frequenza di rimbalzo.
Oltre ai vantaggi espliciti in termini di velocità di caricamento, che corrispondono anche ad un miglior posizionamento in termini di ricerca, sembra che Google abbia un ulteriore occhio di riguardo per questo tipo di pagine dando loro un peso maggiore ed un migliore posizionamento SEO

Ecco che appare chiaro quanto sia importante adottare questo tipo di contenuto, specie se si gestisce un sistema basato sulla creazione di contenuti testuali sempre nuovi; nel caso inoltre in cui si riesca ad essere accreditati come una fonte certificata da Google News sarà anche possibile vedere le proprie notizie in un carosello che permetterà di passare da una all'altra attraverso un sistema di scorrimento.

Ecco un esempio di carosello di immagini, dal sito de La Stampa:

Alt

I punti chiave sono quindi velocità di accesso estrema e semplicità di esposizione dei contenuti; questa è la direzione verso la quale si sta muovendo il mondo digitale, e il progetto AMP è un ottimo strumento attraverso cui perseguire questi obiettivi.

Il tuo sito ha già la versione AMPdi Google? Se non ce l'avesse ancora, questo è il momento. Hai ancora dei dubbi? Contattaci ora per una prima consulenza gratuita.

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE
Alt
Che cos'è una Landing Page?