Come eliminare il referral spam su Google Analytics

 

Nota: Abbiamo trovato un nuovo metodo ancora più veloce ed efficace per rimuovere il referral spam su google analytics!

 

Ti è mai capitato di vedere dei picchi di accesso inspiegabili analizzando i dati di Google Analytics del tuo sito?
Grafico Google Analytics con traffico referral spam
Oppure hai notato un aumento significativo degli accessi al sito con un peggioramento delle performance? Ad esempio l'aumento del bounce rate, la diminuzione della durata media di una sessione, la diminuzione del numero di pagine visitate per sessione, etc.?

E` probabile che gli analytics del tuo sito contengano dello spam.

La verifica è presto fatta: basta andare su Acquisition -> All traffic -> Referrals. Probabilmente troverete nomi simili a quelli che vedete nell'immagine sottostante.

Google Analytics referral traffic spam table

Il traffico fasullo è subito riconoscibile. Noteremo innanzitutto i soliti nomi sempre ricorrenti (social-buttons.com, share-buttons.com, semalt.com, etc.). Quasi sicuramente nessuna di queste presunte sorgenti di traffico ha mai portato visitatori umani sul vostro sito.

Sono bot che, conoscendo il codice di Google Analytics associato al vostro account - UA-123456... che si trova in chiaro in tutte le pagine del vostro sito - inviano segnalazioni fasulle che inquinano le statistiche, talvolta raggiungendo percentuali significative sul traffico totale.

Inoltre possiamo notare altri dati spesso ricorrenti relativi a queste sorgenti di traffico: la percentuale di nuove sessioni provenienti da queste sorgenti e il bounce rate pari al 100%, la durata media della sessione pari a 0.

Qualsiasi webmaster, marketing manager, blogger o proprietario di un sito su cui sta investendo tempo e risorse preziose non può permettersi statistiche alterate da spam. Monitorare e ottimizzare costantemente ogni azione di marketing che si compie è il tassello principale di ogni strategia online, l'analisi deve necessariamente basarsi su dati certi e affidabili.

Per tornare ad avere statistiche affidabili non abbiamo altra scelta se non ripulire il nostro account di Google Analytics dai fantasmini dello spam. L'operazione è più semplice del previsto (anche se da Google ci saremmo aspettati una procedura più veloce ;-)

  1. nella pagina Acquisizione -> Tutto il traffico -> Referrals identificate le sorgenti di referral spam e annotatevi le URL
  2. accedete alla sezione "Amministrazione", presente tra le voci del menù in alto;
  3. nella seconda colonna presente nella pagina amministrazione (Proprietà), cliccate su "Informazioni sul monitoraggio" -> "Elenco esclusioni referral";
  4. cliccate sul pulsante rosso: +aggiungi esclusione referral: manualmente andate ad inserire i link che avete precendentemente copiato e...il gioco è fatto!

Elenco esclusioni referral Analytics

Non sarebbe stato comodo ritrovare in questa pagina la lista di tutti i referral con un mini-riepilogo delle metriche associate in modo da poterli semplicemente escludere con una checkbox? Magari in una prossima release di Google Analytics!

Per svolgere qualsiasi attività di marketing, a partire dal SEO/posizionamento organico fino ad AdWords Search, Display, Remarketing, ogni azienda dei costi. Sei sicuro di avere gli strumenti per capire quali attività stanno portando risultati, chi sono i tuoi clienti, da dove arrivano, come ti hanno trovato, per calibrare il tiro ed ottenere il massimo ritorno dal tuo investimento?

Se hai dei dubbi al riguardo, contattaci subito!